To top
9 Nov

Finocchio: perché assumerlo e ricette

l finocchio (Foeniculum vulgare) è una pianta della famiglia delle Ombrellifere dalle importanti proprietà digestive. Ricco di minerali e vitamine, è noto anche per le sue qualità depurative. Scopriamolo meglio.

Il finocchio è un potente toccasana naturale, un preziosissimo alleato della nostra salute: dal sapore fresco ma deciso, dovuto alla presenza di anetolo, l’essenza utilizzata per preparare liquori come la sambuca o il pastis, è consigliato per depurare l’organismo dalle tossine in eccesso, per eliminare l’aria presente nell’intestino o nello stomaco, per fare il pieno di vitamine nella brutta stagione e nelle donne, addirittura, per regolare il livello degli ormoni. Da consumare crudo o cotto, nel continuare a leggere l’articolo scoprirai tutte le qualità benefiche di questo ortaggio e qualche consiglio su come cucinarlo.

PROPRIETA’ E BENEFICI: 

  • Digestivo: proprietà digestive le quali stimolano la produzione di succhi gastrici. Sono dimostrati i suoi benefici all’organismo umano in caso di gonfiori addominali.
  • Antiossidanti:  proprietà antiossidanti che, oltre a rafforzare il sistema immunitario, contrastano l’attività dei tanto temuti radicali liberi. In questo modo i benefici per quanto riguarda l’artrite reumatoide ed i dolori articolari.
  • Depurativo: Il finocchio ha anche proprietà depurative del sangue e del fegato ed è anche un buon antinfiammatorio, soprattutto nei riguardi del colon.
  • Cura la tosse: La sua assunzione apporta benefici anche in caso di tosse, ove, per ridurne i fastidi, è consigliata la preparazione di un decotto a base di foglie e semi che andranno bolliti per 3/4 minuti in tre quarti di litro d’acqua per poi essere zuccherato con miele.
  • Abbassa la pressione sanguigna: Come si evince dalla composizione chimica, il finocchio è ricco di potassio, questo minerale è utile per abbassare la pressione sanguigna, un fattore di rischio per ictus ed infarto.
  • Anti anemico: Grazie alla presenza di ferro ed istidina, è anche utile in caso di anemia. Il ferro infatti è il componente principale dell’emoglobina mentre l’istidina stimola la produzione di emoglobina.
  • Fa bene agli occhi:Grazie alla presenza di antiossidanti, il finocchio è in grado di preservare la salute degli occhi più a lungo.
  • Fa bene alla pelle: La vitamina C inoltre ripara i tessuti della pelle ed è indispensabile per la formazione di collagene.

RICETTE DEPURATIVE A BASE DI FINOCCHIO:

  • Tisana al finocchio: Ai semi di finocchio, infatti, sono attribuite le proprietà digestive e stimolanti per lo stomaco e l’intestino: perfette, quindi, contro la digestione lenta, le dispesie gastriche, flatulenza, eruttazioni, secrezioni catarrali. Questa pianta dispone di proprietà carminative, che favoriscono l’eliminazione fisiologica di gas intestinali e che favoriscono la digestione.
  • Vellutata al finocchio:   Preparazione: iniziamo la nostra ricetta lavando bene i finocchi e pelando le patate; tagliate la verdura a pezzettoni e mettetela a lessare in un pentolino con abbondante acqua salata. Quando gli ortaggi si saranno ben ammorbiditi, scolateli. Nel frattempo fate imbiondire la cipolla tritata in una pentola con un filo di olio. Aggiungete le verdure e metà del brodo e tenete in cottura per qualche minuto; trasferite poi il tutto all’interno di un mixer e frullate finché non avrete ottenuto una crema liscia ed omogenea. Riversate nuovamente il tutto nella pentola, aggiungete il brodo mancante e condite con il rosmarino tritato e le foglie di salvia. Aggiustate di sale e pepe e portate a bollore. Servite subito la vostra vellutata con un filo di olio.
  • Insalata di finocchi, datteri, olive e capperi al limone:  la ricetta per preparare una fresca insalata di finocchi e olive, con l’aggiunta di capperi e di datteri per dare un tocco esotico. Potrete condire la vostra insalata con del succo di limone e con un cucchiaino di olio extravergine d’oliva.
  •  Finocchi in padella: Una loro breve cottura in padella. Saltare i finocchi a fuoco vivo con olio e condirli con erbe aromatiche come la maggiorana e il dragoncello, con l’aggiunta di aglio e cipolle a piacere.
  • Insalata di finocchi con arancia e grana:  Per chi ama gustare i finocchi crudi, ecco un’idea originale per sperimentare la preparazione di una insalata di finocchi invernali. Dopo aver tagliato i finocchi a listarelle sottili, potrete arricchire la vostra insalata con spicchi d’arancia, noci e fettine di grana. Condite l’insalata di finocchi con aceto balsamico, olio d’oliva, sale e pepe.
  • Centrifugato di finocchio e sedano : Saporito e dissetante, il centrifugato di sedano finocchio e topinambur è perfetto dopo un allenamento o quando si ha necessità di depurare…Ingredienti: 4 coste di sedano,½ finocchio,1-2 topinambur,qualche goccia di limone
Federica Ferraro

<p>” A pair of high heels, a dress for every moment, a lipstick handy, sunglasses and my Michael Kors bag!”-<br /> Here I am, a passionate girl about style and beauty.</p>

1 Comment

Leave a Reply