To top
4 Sep

Come mantenere l’abbronzatura più a lungo: 10 metodi

Come mantenere l’abbronzatura più a lungo: 10 metodi. Rientro dalle vacanze. Settembre è un po’ come il 1 gennaio. E’ quel momento dell’anno in cui si volta pagina, idealmente, e si ricomincia. Complici le vacanze estive che ci regalano quel giusto relax e quella giusta carica per ricominciare la nostra quotidianità con rinnovata energia è il momento per ripianificare i nostri obiettivi e i nostri impegni. E cercare di raggiungerli, ovviamente 🙂

Mantenere l’abbronzatura più a lungo è possibile, basta seguire i giusti consigli! Ecco dieci trucchi per fare durare la tintarella anche dopo le vacanze ed evitare di spellarsi.

Abbiamo finalmente raggiunto un’abbronzatura perfetta dopo tanta fatica e ora che siamo di ritorno dal mare, corriamo il rischio di vederla sparire in pochi giorni? Purtroppo, senza una serie di accorgimenti, la tintarella acquisita, al rientro ha una vita piuttosto limitata, soprattutto sul viso. Ma non preoccupatevi: ci sono rimedi e trucchi per farla durare di più e per sfoggiare una pelle luminosa e dorata anche in città.

1- Cura l’alimentazione
Così come è fondamentale, prima dell’esposizione, fare il pieno di frutta e verdura e bere molta acqua per abbronzarsi più in fretta e meglio, è necessario adoperare la stessa attenzione anche per mantenere più a lungo l’abbronzatura faticosamente acquisita ed evitare secchezza della pelle, screpolature e antipatiche spellature antiestetiche. A questo scopo, non fatevi mancare assolutamente frutta e verdura di colore giallo-arancio, frutti rossi antiossidanti, frutta secca e olio d’oliva, ricco di vitamina B ed E. Le buone abitudini a tavola sono infatti uno dei punti imprescindibili per arrivare a raggiungere una tintarella perfetta e per perderla il più tardi possibile.

 

 

 

2 – No a bagni caldi prolungati, scegli la doccia!
Il contatto prolungato della pelle con l’acqua calda favorisce la desquamazione. Meglio la doccia, con acqua tiepida, che aiuta la pelle a rimanere compatta ed elastica. Premuratevi poi di scegliere prodotti naturali ad hoc per evitare di lavare via l’abbronzatura con più facilità.

3 – Non strofinare, meglio tamponare la pelle per non stressarla eccessivamente

Quando esci dalla doccia, cerca di tamponare la pelle con l’asciugamano, piuttosto che sfregarla, per evitare di stressarla troppo ed agevolare la perdita del colorito.

4 – No a prodotti a base di alcool: scegli gli oli essenziali
Cerca di evitare l’uso di prodotti a base di alcool, come i profumi ad esempio, che rischiano di inaridire la pelle e accelerare la desquamazione. Meglio usare acque profumate e creme agli oli essenziali, che mantengono inalterata l’idratazione.

5 – Sì allo scrub, ma scegli quello giusto!
Delicato, ma doveroso. Non aver paura che scolori la pelle, toglie solo le cellule morte che andrebbero via in ogni caso. La differenza è che le elimina in modo uniforme e aiuta così a tenere vivo il colore che altrimenti sbiadirebbe. Unica accortezza: scegliete uno scrub non troppo aggressivo, e non sfregate eccessivamente. Una buona crema idratante poi, completerà il tutto, non stressando eccessivamente la vostra pelle.

6 – L’idratazione con il “trucco”
In alternativa alla crema idratante utilizza prodotti appositi che prolungano l’abbronzatura, contenenti basse percentuali di sostanze autoabbronzanti oppure di tirosina che stimola la melanina. Alcune formulazioni abbronzano gradatamente con effetto naturale, e quindi mantengono il colorito, altre regalano invece una sensuale tintarella, a patto di spalmarle con cura e in modo uniforme.

7 – Usa detergenti delicati
Al ritorno dalle vacanze, usa bagno-doccia “dolci”, che non aggrediscano il film idro-lipidico. Puoi scegliere tra basi lavanti senza sapone o detergenti ricchi di oli e creme idratanti. Ogni tanto fai un bagno in acqua tiepida in cui avrai versato del tè nero; ravviva il colorito!

8 – Mixa gli oli
Preziosi per idratare la pelle in profondità e mantenerla morbida, l’olio di oliva e quello di avocado possono essere miscelati insieme in parti uguali e spalmati sulla pelle fino a completo assorbimento. L’olio di avocado può anche essere mescolato insieme all’olio di soia e noci.

9 – No all’aria condizionata: primo nemico dell’abbronzatura
L’aria condizionata, che dona tanto refrigerio, è la prima nemica dell’abbronzatura. Tende infatti a seccare la pelle intaccando il primo strato, ovvero quello colorato. Cerca di non abusarne se vuoi rimanere abbronzata a lungo.

10 – Lasciati baciare dal sole
Approfitta degli ultimi scampoli d’estate e degli ultimi caldi raggi per mantenere il colore conquistato; durante la pausa pranzo o nel weekend. Bastano anche solo venti minuti trascorsi al sole, al parco o in terrazzo per fissare e prolungare la durata dell’abbronzatura.

Federica Ferraro

<p>” A pair of high heels, a dress for every moment, a lipstick handy, sunglasses and my Michael Kors bag!”-<br /> Here I am, a passionate girl about style and beauty.</p>

2 Comments

Leave a Reply